OEPV

l nuovo Codice dei contratti pubblici, di cui al decreto legislativo n. 50 del 2016 (d'ora in avanti Codice), introduce, in recepimento di quanto previsto dalle direttive europee del 2014, modifiche rilevanti che riguardano i criteri di aggiudicazione, e segnatamente l'affidamento mediante il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV).

Il comma 3 dell’articolo 95 elenca i contratti, che sono aggiudicati esclusivamente sulla base del criterio dell'OEPV, ossia: i contratti relativi ai servizi sociali e di ristorazione ospedaliera, assistenziale e scolastica, nonché ai servizi ad alta intensità di manodopera; i contratti relativi all'affidamento dei servizi di ingegneria e architettura e degli altri servizi di natura tecnica e intellettuale di importo superiore a 40.000 euro

……Il comma 4 dell'articolo 95 consente, per le seguenti tre fattispecie, l'utilizzo del criterio del minor prezzo: per i lavori di importo pari o inferiore a 1.000.000 di euro, tenuto conto che la rispondenza ai requisiti di qualità è garantita dall'obbligo che la procedura di gara avvenga sulla base del progetto esecutivo;

Agoraa ha al suo interno uno staff di tecnici altamente specializzati che consente di guidare le proprie imprese consorziate nella concreta strutturazione del O.E.P.V., tenendo conto delle proprie esigenze e delle caratteristiche del mercato di riferimento".

Siamo in grado di predisporre le OEPV, in sinergia con le consorziate consentendogli di essere competitive in un mercato del tutto nuovo.